« Back

Ansia e attacchi di panico

Lo stress mentale ed emotivo attiva un meccanismo che stimola il sistema simpatico e produce cambiamenti fisiologici e biochimici che inducono i tipici sintomi di ansia e attacchi di panico. E’ noto come lo stato mentale influenzi direttamente la respirazione. Quando ci si trova in uno stato emotivo alterato, lo schema della respirazione si altera drasticamente. Diventa più veloce, superficiale e irregolare. Sotto stress, a volte, si trattiene addirittura il respiro e, in questo modo, si accumula anidride carbonica nel sangue.

Lo Yoga della Risata offre un eccellente esercizio aerobico e innesca un particolare schema di respirazione che porta benefici significativi all’apparto respiratorio. Diminuisce la quantità di aria residua nei polmoni, sostituendola con aria ricca di ossigeno. Ciò riduce il livello di anidride carbonica a livello polmonare e si riduce così il rischio di infezione. Trasformando lo schema respiratorio da superficiale a profondo e diaframmatico, si stimola il sistema nervoso parasimpatico, che è il ramo di raffreddamento del sistema nervoso autonomo e funziona al contrario del sistema simpatico, che scatena lo stress. Questo fenomeno scientifico, accoppiato all’antica saggezza yogica della respirazione, rende questa filosofia un metodo unico per sciogliere lo stress e rilasciare l’ansia.

  • Hits: 396
Bookmark and Share