Elena MantessoLo yoga della Risata è molto di più di una disciplina.
Sono sempre stata una persona sorridente ma la mia gioia era vincolata ai momenti felici e quando dovevo affrontare situazioni dolorose trattenevo o nascondevo le emozioni, quasi timorosa di sentirle.
Il mio addome è lo specchio di quello che vivo nella giornata e difficilmente riuscivo a gestire le tensioni e lo stress. Qualcosa è cambiato…
Lo Yoga della Risata ormai è parte di me, delle mie giornate e di chi mi sta attorno e soprattutto è un’opportunità per ridimensionare quello che vivo con leggerezza.
La risata continua ad essere quella forza interiore che mi permette di cogliere l’opportunità anche nelle situazioni più complicate. Tra le tante occasioni ho potuto condividere il Corso Base di Yoga della Risata con i miei genitori, un’esperienza che ha donato alla mia famiglia il valore aggiunto. In casa spesso ci ritroviamo a dire”non ci resta che ridere!” e da lí ci lasciamo condurre dalle nostre risate fino a vivere emozioni autentiche.
È bello condividere la biochimica della felicità, quindi ho scelto di continuare ad approfondire lo Yoga della Risata e i suoi benefici, proponendolo all’interno di progetti specifici. La generosità e la professionalità della mia insegnante Letizia Espanoli mi ha permesso di ampliare le mie esperienze e quindi lo Yoga della Risata l ho condiviso anche con persone che convivono con la Demenza, ma anche con il morbo di Parkinson.
Con lo Yoga della Risata ogni giorno osservo, sperimento, vivo esperienze straordinarie che con altri tipi di attività non emergono. Certe malattie ti permettono di comunicare solo attraverso le emozioni e lo Yoga della Risata è un canale assolutamente pulito e autentico per poter essere se stessi e vivere le emozioni nella loro naturalezza.
Visto che gli effetti di questa disciplina mi stavano meravigliando, soprattutto se proposto a persone con malattie vincolanti, ho deciso di approfondirlo anche in ambito sportivo.
Lo sport è passione e strategia, dove l’intuizione, la lucidità e la leggerezza sono essenziali per fare la differenza. Se la mente prende il sopravvento la performance non riesce ad arrivare si livelli massimi di qualità, perché limita le potenzialità del corpo.
Lo Yoga della Risata porta il corpo a muoversi e la mente poi lo segue. Con la forza della risata si abbassano i livelli di stress, creando quello stato d’animo di entusiasmo e carica che danno benzina alla performance sportiva. Provare per credere!
Con la mia squadra di pallavolo siamo riuscite a vincere la partita determinante del campionato, nonostante il livello fisico della squadra avversaria fosse più alto.
Lo Yoga della Risata è un’opportunità per essere veramente squadra, creando un clima positivo e pulito. Sono felice di vivere lo Yoga della Risata nella sua totalità e con curiosità continuerò ad approfondire le sue possibili strade, verso un viaggio all’insegna del benessere.

Related projects